La Torta al Testo

La torta al testo, conosciuta anche come crescia (nell’eugubino) o ciaccia (nella Valtiberina) è un prodotto alimentare tipico della gastronomia umbra. Essa si compone di un impasto di acqua, farina, lievito e sale, a cui viene data forma piatta e rotonda. La cottura avviene su di un piano in ghisa detto testo.

La torta al testo ha origini antichissime. Nasce come alternativa non lievitata al pane tradizionale. Ne esistevano due varianti: quella di grano, più popolare, e quella di granoturco, utilizzata dalle famiglie benestanti. Il piano di cottura, un disco dello spessore di circa 3 cm, è chiamato testo dal latino ‘testum’, ovvero la tegola in laterizio sulla quale, nella Roma antica, venivano cotte le focacce. Originariamente si fabbricava in casa scolpendo grosse pietre refrattarie oppure modellando un impasto di argilla e ghiaia finissima, mentre oggi è possibile acquistarlo in ghisa o cemento.

Si può condire a piacere con salumi, formaggi, erbe o carni.

torte

torta_buchi

braciere1

torta_piena1